Filetti Di Pomodoro Gr525 (Peso Netto)

PER POTER ACQUISTARE REGISTRA IL TUO ACCOUNT

Succosi Filetti di Pomodoro al Naturale, privi di buccia e densi di gusto tutto naturale. Ideali per le cotture veloci di pesce e carni bianche e unici per arricchire, con il tipico sapore del pomodoro fresco appena scottato, le deliziose ricette della nostra cucina mediterranea.

Il pomodoro lungo viene raccolto in piena maturazione, scottato alcuni secondi in acqua bollente, pelato a mano intero tagliato longitudinalmente, pulito di tutti i semi e messo a strati in vasi di vetro con una foglia di basilico fresco.

Ingredienti: pomodori, acqua, sale. Correttore di acidità: acido citrico.

POMODORI CAMPANI

Uno dei prodotti tipici simbolo della regione Campania è il pomodoro, appartenente alla famiglia delle solanacee, la cui coltivazione era diffusa già in epoca pre-colombiana in Messico e Perù.

Introdotti in Europa dagli Spagnoli nel XVI secolo, inizialmente furono utilizzati come pianta ornamentale perché ritenuti velenosi per l’alto contenuto di solanina, considerata all’epoca una sostanza dannosa per l’uomo.

Nel 1762 Lazzaro Spallanzani, grazie ai suoi studi, notò che gli estratti di pomodoro fatti bollire e posti in contenitori chiusi non si alteravano e ne definì quindi le tecniche di conservazione.

Agli inizi del 1900 vista la larga produzione agricola nacquero le prime aziende di trasformazione alimentare, in particolare quella conserviera; si cominciò a confezionare pomodori pelati in scatola, cosa che consentì di esportare i prodotti locali oltreoceano facendoli arrivare ai connazionali espatriati.
In Campania si coltivano diverse specie di pomodori; tra le principali abbiamo:

  • San Marzano Dop,
  • Piennolo del Vesuvio Dop,
  • pomodoro di Sorrento e
  • Corbarino.

POMODORO SAN MARZANO DELL’AGRO SARNESE-NOCERINO DOP

Il pomodoro San Marzano, il cui nome deriva dall’omonima città sul Sarno dove è nato, è stato riconosciuto dall’Unione Europea nel 1996 come prodotto ortofrutticolo italiano a Denominazione di Origine Protetta.

Tale denominazione è riservata ai pomodori dell’ecotipo San Marzano e Kiros 2 e da linee ottenute a seguito di miglioramento genetico dell’ecotipo San Marzano.

Questo pomodoro conosciuto e apprezzato in tutto il mondo è oggi uno dei prodotti più indissolubilmente legati al concetto di dieta mediterranea, intesa come alimentazione sana ed equilibrata.

Il pomodoro San Marzano è di colore rosso con polpa compatta e carnosa, poco acquosa e con pochi semi; ha forma cilindrica allungata tendente al piramidale con lunghezza da 6 a 8 cm, con due o tre logge.

Questo pomodoro è particolarmente adatto alla pelatura, perfetto per gli usi dell’industria di trasformazione.

È molto adatto a una cottura veloce, caratteristica che ne preserva un sapore più vivace nella salsa di pomodoro.

La Regione Campania e il Consorzio per la valorizzazione e la tutela del pomodoro San Marzano, grazie al conferimento della denominazione Dop, sono riusciti a salvaguardarne e a rilanciarne la produzione che, negli anni ottanta, era stata gravemente compromessa dalla drastica riduzione delle superfici coltivate.

Oggi la produzione di pomodoro San Marzano è concentrata nella vasta pianura della provincia di Salerno identificata come Agro Sarnese-Nocerino, nell’Acerrano-Nolano, nell’area Pompeiana-Stabiese in provincia di Napoli e nel Montorese, in provincia di Avellino.

La coltivazione del San Marzano avviene in terreni pianeggianti, ricoperti di materiale vulcanico, profondi, soffici, con elevate quantità di fosforo e potassio.

La raccolta viene effettuata a mano e, così come imposto dal disciplinare, la lavorazione avviene esclusivamente ad opera di piccole e grandi industrie conserviere presenti nella zona di produzione

POMODORINO DEL PIENNOLO DEL VESUVIO DOP

Il pomodorino del Piennolo del Vesuvio Dop , conservato con una caratteristica tecnica in cui i grappoli di pomodorini maturi vengono legati fra di loro fino a formare un grande grappolo che viene sospeso in locali aerati.

Si assicura così una conservazione ottimale fino a primavera. Nel corso dei mesi, il pomodorino del Piennolo perde il suo turgore assumendo però un sapore unico e delizioso.

Ha una polpa con buona consistenza e di colore rosso scuro, sapore dolce-acidulo.

I piennoli presentano un peso variabile tra 1 e 5 chilogrammi.

Il pomodorino del Piennolo è un prodotto a lunga conservazione durante la quale nessuna delle sue qualità organolettiche subisce alterazioni.

Lo si trova anche come conserva in vetro, a pacchetelle ossia a spicchi.

Il pomodorino del Piennolo è coltivato su terreni di origine vulcanica costituiti da materiale piroclastico originato dagli eventi eruttivi del complesso vulcanico Somma-Vesuvio.

La raccolta è effettuata recidendo i grappoli interi, quando su di essi sono presenti almeno il 70% di pomodorini rossi, mentre gli altri sono in fase di maturazione.

La coltivazione del pomodorino del Piennolo è a basso impatto ambientale, infatti per la sua coltivazione non si ricorre ad acque d’irrigazione né all’uso di fertilizzanti.

POMODORO DI SORRENTO

Il pomodoro di Sorrento è un pomodoro di grossa pezzatura dalla forma rotondeggiante.

Ha un colore rosso chiaro tendente al rosa con sfumature verdi alla raccolta ed è coltivato nella penisola Sorrentina.

La sua polpa è carnosa e compatta ed è divisa in logge che racchiudono pochi semi; ha un sapore dolce e delicato.

Questa varietà pare sia arrivata dall’America agli inizi del secolo, quando nell’esportare i limoni i commercianti ne avrebbero acquistato il seme.

La coltivazione di questa varietà si è poi diffusa ad altri comuni vesuviani dove però il prodotto non ha le stesse pregiate caratteristiche organolettiche.

Il pomodoro di Sorrento è ricco di vitamine, minerali e sostanze antiossidanti.

La raccolta è eseguita esclusivamente a mano, nel periodo compreso tra la prima decade di maggio e la seconda decade di novembre, quando il colore delle bacche comincia a virare da verde a rosa vinato.

Il pomodoro di Sorrento è molto utilizzato nella cucina locale, soprattutto crudo e come ingrediente di gustose insalate estive, prima fra tutte la famosa caprese .

Per questo pomodoro se ne richiede il riconoscimento comunitario del marchio Dop.

POMODORINO CORBARINO

Il pomodorino Corbarino è prodotto prevalentemente sulle colline di Corbara, nell’agro Nocerino-Sarnese in provincia di Salerno e nell’area Pompeiana-Stabiese.

Questo pomodorino è particolarmente ricco di sostanze antiossidanti, sali minerali e vitamine.

Il pomodorino Corbarino si presenta di colore rosso intenso, con una caratteristica forma allungata tendente al piriforme e dal tipico sapore agrodolce.

Un tempo era consumato prevalentemente fresco o in conserve casalinghe, ma era conservato anche in grappoli così come il pomodorino del Piennolo del Vesuvio,

Il pomodorino Corbarino oggi è coltivato anche in zone pianeggianti, anche se, nelle zone collinari della penisola Sorrentina, esprime caratteristiche migliori per le elevate escursioni termiche.

Le conserve di pomodorino Corbarese si presentano come pomodorini interi, non pelati e immersi in succo ricavato generalmente dagli stessi pomodorini. La caratteristica unica del pomodorino Corbarese è quella di assorbire l’aspro salmastro del mare e di conferire ai sughi l’aroma penetrante dei frutti di mare.

Sapurè è tra i fornitori più rappresentativi della filiera con i suoi prodotti di qualità

Minimo ordine

Formato

Caratteristiche

,

Gusto

,

Materie Prime

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Q & A

There are no questions yet

Ask a question

Your question will be answered by a store representative or other customers.

Thank you for the question!

Mail

Your question has been received and will be answered soon. Please do not submit the same question again.

Error

Warning

An error occurred when saving your question. Please report it to the website administrator. Additional information:

Add an answer

Thank you for the answer!

Mail

Your answer has been received and will be published soon. Please do not submit the same answer again.

Error

Warning

An error occurred when saving your question. Please report it to the website administrator. Additional information: