Ricotta Fresca Grande Gr800 Ca.

Per acquistare registra il tuo account

DESCRIZIONE
Prodotto solo con siero di latte e latte, le origini della ricotta sono antichissime e risalgono addirittura ai tempi di Egizi e Sumeri.

Nel Medio Evo è “scomparsa” per un po’, per poi essere riportata in auge da San Francesco!

CONSERVAZIONE
in frigorifero tra 0 e + 4 °C, fino a 12 giorni dalla data di produzione – I

n base alle preparazioni, può essere utilizzata fredda o a temperatura ambiente –

Se il prodotto è sottovuoto, la sua data di scadenza può arrivare a 15 giorni, ma deve essere consumata entro 2 giorni dall’apertura della confezione.

ABBINAMENTI
I più famosi sono sicuramente ravioli e pastiera napoletana…ma la ricotta è un ingrediente davvero versatile in cucina!

Dalle torte salate alle polpette, dalle verdure ripiene a crostate e plumcake, basta dare libero sfogo alla propria fantasia.
La nostra ricetta preferita? Il tiramisù con la ricotta, che sostituisce il marscarpone!

 

La ricotta, pur essendo un prodotto caseario, non è, per legge, formaggio ma va classificata semplicemente come latticino.

non viene ottenuta infatti attraverso la coagulazione della caseina, ma delle proteine del siero di latte, cioè la parte liquida che si separa dalla cagliata durante la caseificazione.

Il processo di coagulazione delle sieroproteine avviene con il riscaldamento del siero alla temperatura di 80-90 °C.

Le proteine interessate sono in particolare albumina e globulina.

La tecnologia più antica consisteva solamente nel riscaldare il siero aspettando l’affioramento della ricotta in superficie.

Nei secoli si sono via via sviluppate tecnologie che, sfruttando la reazione di saturazione salina, ottenevano un migliore recupero ed una più alta qualità.

Tali tecnologie sono quelle riconducibili all’impiego di acque sorgive e/o marine ieri, ed oggi sali per ricotta.

Spesso vengono anche aggiunte soluzioni acide (di acido citrico, lattico, sale amaro o inglese) per catalizzare la coagulazione.

Tipologia

classificate secondo il latte con cui si produce:

Da un punto di vista strettamente nutrizionale viene annoverata tra i prodotti magri (130-240 kcal/100 g, eccetto che non venga addizionata con latte o panna).

Ricca di proteine nobili, (circa 8% nella ricotta vaccina), fornisce un residuo di lavorazione detto scotta, che veniva spesso utilizzato dai pastori per l’alimentazione dei cani.

Esiste anche la ricotta salata o ricotta secca che è ricotta addizionata di sale per la conservazione e fatta essiccare.

Viene prodotta in tutta Italia e quella ovina in particolare in SardegnaSiciliaBasilicataAbruzzoPugliaCampania e Calabria e, se salata o infornata è usata grattugiata sulla pasta asciutta, nelle ricette siciliane come la pasta alla Norma.

Riconoscimenti

In Italia vi è dal 2005 il riconoscimento DOP (Denominazione d’origine protetta), della ricotta romana (ovina) e dal 2010 quello della Ricotta di Bufala Campana.

La ricotta è riconosciuta prodotto agroalimentare tradizionale su proposta della regione Basilicataregione Calabriaregione Lazio e Campania nelle seguenti denominazioni:

La ricetta della ricotta e del formaggio fresco

Gli ingredienti per produrre la ricotta sono il siero ed il sale ma poiché il siero si ottiene da una precedente lavorazione per la produzione di formaggi o mozzarelle nel seguito si descrive il processo completo che non può prescindere dalla produzione di un formaggio i cui ingredienti base sono latte e caglio. Cosa serve:

  • un termometro per latte;
  • latte intero fresco;
  • caglio (facilmente reperibile in farmacia)
  • sale
  • pentolone
  • fuscelle

Procedimento

Il siero residuo della lavorazione del formaggio viene riscaldato a 80-90 °C, temperatura che varia in funzione del fatto che si aggiunga o meno latte e/o panna.

Il siero viene poi acidificato per ottenere l’affioramento della ricotta. Spesso, soprattutto con siero di latte di pecora, non è necessario acidificare.

Zona di produzione

È prodotta in quasi tutte le regioni italiane.

Fra le maggiormente commercializzate vi sono quelle prodotte nel LazioAbruzzoBasilicataSiciliaSardegnaCampaniaPugliaCalabriaToscanaFriuli-Venezia GiuliaLombardia e Piemonte.

In molte delle regioni citate esistono ulteriori lavorazioni della ricotta, come quella stagionata, infornata, affumicata o salata.

 

Caseificio F.lli Starace con la sua qualità e lavorazione accurata, si contraddistingue tra i produttori più validi della filiera.

Formato

Caratteristiche

,

Gusto

Materie Prime

Minimo ordine

SCHEDA TECNICA RICOTTA FRESCA
SCHEDA TECNICA RICOTTA FRESCA

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.